HOME > ALTRE OPERE > LIBRI
GAME OVER
(giallo cyberpunk, 174 pagine, €12 - vedi anche l'edizione economica)

Acquistalo!
[ACQUISTALO!] [SCARICA LA COPERTINA (266k)]

Terra: anno 2080. In un mondo divenuto informatico, qualcuno uccide con le Realtą Virtuali. Tutti i sospetti cadrebbero su un giovane esperto di computer, ma.. Aaron non č che l'ultima, tragica vittima.
La polizia brancola nel buio. Ma quando il mistero sembra destinato a rimanere tale, Mike e Thaila aprono le loro indagini private nel "mondo sommerso" degli hacker.
Chi era veramente, Aaron? Cosa č successo? Chi l'ha ucciso? E perchč?
La chiave dell'enigma č nascosta da qualche parte nella RAM di un computer: la Realtą Virtuale di un assassino che sembra non avere un movente.
Riuscirą Thaila a incastrare chi ha ucciso il suo ragazzo? Potrą fidarsi dei consigli di intelligenze artificiali e pirati del computer?
Contro i computer, un solo errore e lo paghi a caro prezzo: GAME OVER!

"Game over" č la 2a parte della trilogia "Anno 2080: noi sono", cominciata con "The mindweb" e che si chiuderą con "Stonehenge crossing" (titolo provvisorio).

VEDI ANCHE: The MindWeb, Technophobia, Racconti raccolti e IL LIBRO!

PER ACQUISTARLO, CLICCA QUI!
(OPPURE QUI PER RIVENDITORI, LIBRERIE O EDICOLE)

COSA RICEVERAI A CASA
(ulteriori dettagli circa il prodotto e le modalitą di consegna)

CURIOSITÀ

  • Originariamente l'anno era il 2008, poi visto che il fenomeno delle Realtą Virtuali s'č rivelato un fuoco di paglia m'č toccato "postdatare" il romanzo - che comunque farą sempre in tempo a tornare nuovamente di attualitą.
  • Ironia della sorte, quando lo scrissi nel 1992 mi venne rifiutato dagli editori perchč "a chi vuoi che gliene possa fregare qualcosa di una storia di computer e realtą virtuali?". E quando lo riproposi dieci anni dopo, venni tacciato di aver copiato il film di successo "The Matrix". :-p
  • Aaron era il nome del mio prof di informatica, valente scrittore di racconti cyberpunk. (Straordinaria la scena del suo "Voci" in cui spiega come viene installato un VR-jack: «Una selva di telecamere scatto' fuori dalla semioscurita' e una di esse si fermo' fluttuando a circa un metro dal mio viso.» ..imperdibile!)
  • Thaila č un nome femminile che piaceva al prof ("mi piacciono i nomi derivąti da luoghi geografici", ergo suppongo l'avesse coniato lui)
  • Oltre a lui, in "Game over" ho trasposto me stesso, "Alessandro", e persino (nel ruolo degli hacker) i pirati della autentica "scena underground" del Commodore64
  • Ebbene sģ: i FairLight sono svedesi, non australiani. Si tratta di una "licenza poetica", visto che mi occorreva ambientare colą il romanzo.
  • La copertina č la rielaborazione di un'immagine che si presuppone di pubblico dominio. (Se puoi dimostrare di esserne l'autore, contattami.)

    La copertina dell'originale.
    La copertina dell'originale, realizzata con una (oggi-preistorica!) stampante ad aghi sul Commodore64.