SCARICA GLI EBOOK DELL'INTERA TRILOGIA! (4.3MB) VAI ALLA PAGINA DI TALCO TALQUEZ SU FACEBOOK!

CLICCA QUI! (Anche solo per saperne di più.)
TI RIMANGONO APPENA PER LEGGERE "IL LIBRO"


Questa pagina è stata visitata 3918 volte.
Dimensione: 9889 bytes Ultimo aggiornamento: venerdì 22 maggio 2009 h.04:20
(Per non mostrare più l'intestazione delle pagine, clicca qui.)


Not so gentleman, after all
aka "Tra Obama e mcCain, vince Hillary": breve racconto di fantapolitica
di Talco Talquez (TalcoTalquez@fenice.info)

(tutti i diritti riservati - riproducibile soltanto integralmente, citando nome, indirizzo email e/o indirizzo web dell'autore)

  • Sorvolare con la freccina le parti "in lingua" (in corsivo) per leggerne la traduzione.
  • ENGLISH VERSION HERE
  • Vedi anche: il Libro (e i miei altri racconti)

    Barack Obama vs John mcCain

    Bill Clinton vs Hillary Rodham Clinton

    Il first gentleman oggi è stato dimesso dall'istituto psichiatrico: le sue condizioni sono stabili, ma il sorriso ebete perennemente stampato sul volto, e quell'espressione alla Milingo dopo che ha cambiato idea sul suo matrimonio con una koreana, fanno disperare di poter mai più rivedere il vecchio Bill - quello che faceva il farfallone con le stagiste, quello che fece scoprire all'attuale proprieteria dell'Air Force One come sfoderare un sorrisone smagliante anche quando "inside her heart is breaking, her makeup may be flaking, but her smile.. still stays on".

    La Corte Suprema lunedì scorso ha definitivamente chiuso la vicenda, con la simpatica battuta del portavoce ufficiale - che si augura che alle prossime elezioni non si prosegua nel trend cominciato con la ri-conta dei voti di Bush. (Che coi voti della California, presieduta da suo fratello Jeb, è stato eletto presidente pur avendo globalmente preso meno voti del suo avversario - ma, appunto, la Corte Suprema aveva stoppato il timer prima del computo definitivo. Chiaramente, nell'interesse di una immediata governabilità del Paese.)
      E d'altronde: chi mai potrebbe dubitare dell'autorevole opinione del fior fior di psichiatri.. delle INTERE LEGIONI, di shrinks, che hanno liquidato La Vicenda come frutto di fantasiose quanto paranoiche teorie del complotto partorite da una mente palesemente disturbata?

    Eppoi, se ci fosse del vero, l'FBI e la CIA l'avrebbero scoperto.
      "No, cioè sì: lo sanno, ma sono coinvolti pure loro, e io ho le prove." è stata l'ultima clamorosa boutade di mr.Clinton coi giornalisti - prima di venir sollevato di peso da paramedics looking like pallbearers, sedato e ricoverato in località segreta (per garantire a lui e alla sua famiglia la dovuta privacy) per due settimane.
      Il poveraccio, così ci racconta FoxNews (ripetendolo almeno tre volte al giorno da quando è stato portato via), è uscito di senno rodendosi per l'invidia di vedere la moglie sulla sedia della Stanza Ovale che un tempo fu sua.
      Che dire delle sue fantomatiche presunte prove, immediatamente fatte sparire dal palco e confiscate per ragioni di sicurezza? Una settimana dopo la valigetta è stata aperta, sotto gli occhi dei media di tutto il mondo, e conteneva solo vecchi fogli di giornale: ecco così indubitabilmente smascherato il patetico bluff di un ex presidente che voleva mettersi in mostra, l'ennesimo caso di maschio sciovinista incapace di accettare che la sua donna sia più in vista di lui.

    D'altro canto risulta a tutti ovvio fin dal nome, che sia stato mc Cain: uno che di ammazzare suo fratello, sperando oltretutto di farla franca, ce l'aveva già scritto nel DNA.. e persino nella Sacra Bibbia!
      Bianco, odiatore di "negri" da generazioni (come già in campagna elettorale avevano testimoniato i discendenti degli schiavi che lavorarono per i suoi antenati), più infarcito di complessi di inferiorità verso il suo avversario di quanti papa Nazinger ne abbia per il suo ben più illustre ed amato predecessore..
      Chi altri, se non mcCain, avrebbe potuto trarre vantaggio dal far sbaraccare Obama? (Lo so, non se ne può più di questo gioco di parole oramai assurto a tormentone, che fa il paio con l'odioso clichè delle "VECCHIE lire"..)

    Certo nessuno scorderà mai finchè campa quel dito puntato, proprio nel momento in cui tutti invece si aspettavano l'ennesima stucchevole dichiarazione d'amore galante per la mamma della sua povera Chelsea - il cui suicidio (appena poche ore dopo aver appreso della tragica morte di Obama, che si vocifera fosse il suo amante con la benedizione di mamma Hillary) costituisce, prima ancora di un precedente nell'anamnesi medica dell'instabilità psichica di Bill Clinton, l'ovvia causa scatenante della sfortunata serie di eventi che l'ha condotto nel baratro dell'infermità mentale.
      Quel suo sguardo da folle, che in questi giorni concitàti abbiamo più volte visto e rivisto nelle tv-news, sulle pagine dei giornali e nelle trasmissioni satiriche filo-governative (le altre sono state momentaneamente sospese per evitare deprecabili episodi di antipatriottismo in un momento storico così delicato)..
      ..beh, oramai lo possiamo trovare un po' dappertutto: riprodotti in serie sulle t-shirt, sulle tazzotte da colazione, sopra spille pin-up e persino sulle lenti dei simpaticissimi occhiali da sole che promettono di diventare il gadget più venduto dell'estate 2009.

    Ma gli occhi spiritàti originali rimarranno inimitabili, così come li possiamo vedere nel DVD più venduto quale strenna natalizia: nonostante sia stato sfumato per risparmiarci le oscenità conclusive (in segno di doveroso rispetto per il nostro nuovo Presidente) questo formidabile j'accuse conserva pressochè intatta la verve degna di un Jack Nickolson in "Shining" che quel giorno fece schizzare alle stelle l'audience - facendo passare in secondo piano persino la notizia del contemporaneo tracollo delle borse mondiali.

    "Lo so anch'io, che 'fra i due litiganti, il terzo gode': è stata lei! Così come non è un caso che la Nazione sia stata posta in allarme il 9-11, che è il numero per le emergenze, altrettanto la sua equazione Cain = assassino è una gigantesca bufala mediatica. Possibile che nessuno di voi ci sia ancora arrivato? Perlomeno il dubbio doveva venirvi, dico io! Ha fatto FINTA, di ritirarsi dalla competizione per la Casa Bianca. Non lo capite? Io c'ero: lo so! So tutto! Perchè l'ho vista!! Fidatevi di me."
      A questo punto Hillary gli ha portò via il microfono, con la frase oramai storica: "Sure, dear. And oral sex is not sex."
      E mentre l'audience si sbellicava dalle matte risate manco fosse stato il Saturday Night Live, i gorilla del nuovo Presidente degli Stati Uniti d'America trascinavano via dai riflettori il first "First Gentleman".. not so gentleman, after all.

    Ma voltiamo pagina.

    Paris Hilton ha sbancato l'Enalotto in Italia, alla facciaccia delle malelingue che l'accusavano di essersi prestata quale testimonial dopo esser stata convocata nientemeno che dal premier Berlusconi stesso per aiutarlo a rimpinguare le casse dello stato con una lotteria che tanto in perfetto stile Orwelliano non avrebbe mai vinto nessuno.
      Invece qualcuno ha vinto, anche se è comprensibile che non sia facile mandar giù la notizia che piova sempre sul bagnato - ma c'è chi vede complotti persino nei reality show tipo il Grande Fratello: dove, nonostante alle selezioni partecipino migliaia di persone, vongano sempre assunti ragazzi che già bazzicavano da anni nel mondo dello spettacolo.

    Un facinoroso gruppo di pensionati bergamaschi oggi è sceso in piazza: duecento e passa, secondo gli organizzatori della parata, ma poco più di una dozzina di arzilli quanto rumorosi vecchietti, secondo la questura. Protestavano che, con le pensioni basse che si ritrovano, già faticano a tirare la fine del mese.. figuriamoci poi quando è lo Stato stesso che, anzichè provvedere la loro futuro, li salassa con lotterie-truffa.
      Scontata la reazione del Capo del Governo: "Se mi si consente una battuta: se non hanno pane, che mangino le merendine del Mulino Bianco. E dirò di più: forse posso mettere una buona parola, per il simpatico vecchietto che avete intervistato poc'anzi: mio figlio PierSilvio sta cercando volti nuovi, nonni da inserire in un programma sulla famiglia e i saldi valori tradizionali di un tempo.."

    (scritto di getto il 26 Ottobre 2008, in attesa di revisione)