SCARICA GLI EBOOK DELL'INTERA TRILOGIA! (4.3MB) VAI ALLA PAGINA DI TALCO TALQUEZ SU FACEBOOK!

CLICCA QUI! (Anche solo per saperne di più.)
TI RIMANGONO APPENA PER LEGGERE "IL LIBRO"


Questa pagina è stata visitata 23602 volte dal 17 Giugno 2004.
Dimensione: 2664 bytes Ultimo aggiornamento: venerdì 20 marzo 2009 h.18:57
(Per non mostrare più l'intestazione delle pagine, clicca qui.)


Torna all'indice dei racconti. IL PICCOLO TROLL
Trovi questo ed altri 26 racconti su..
Questo ed altri 26 racconti su..

Un piccolo troll, calvo e con le orecchie a punta, il volto blu corrucciato, la fronte frastagliata di lunghe pieghe, le orbite segnate da rughe scavate da lacrime sciocchine..

Un piccolo troll siede sul suo pianetino, i gomiti sulle ginocchia, il mento poggiato nell'incavo delle mani, lo sguardo malinconico perduto nell'Eterno innanzi a sè..

Un piccolo toll è lanciato dalla forza del ticchettio del Tempo nello spazio aperto, roteando su sè stesso come un naufrago siderale che ondeggia nel mare del Silenzio-Oltre-Ogni-Immaginazione..

Un piccolo troll solitario contempla le stelle tutt'intorno, e sospira nel loro luccichio, e respira un soffio più dilatato d'immenso quando una cometa gli sfreccia davanti agli occhi profondi..

Un piccolo troll ricorda le sue spalle ammantate d'erba e rugiada, il suo esile corpo di argilla - plasmato dalla grigia nebbiolina che lontani mattini autunnali cospargevano sulle felci del sottobosco vivente..

Un piccolo troll non sa dov'è. Non sa dove va. Non sa perchè. Eppur va.

L'intero firmamento e molto più gli si mostra innanzi, il canto armonico degli astri lo accompagna nelle correnti misteriose del suo spirito melodioso..

Roteando solitario sul suo pianetino inesplorato, un piccolo troll vaga sperduto entro il suo universo interiore, alla volta del Tutto Eterno.

Un solo ricordo gli resta della sua "realtà" di partenza, e le sue labbra si velano della risibile arroganza di un sorriso: il prato. Più su le nuvole. Più su il cielo. Più su le stelle.

Un piccolo troll disteso su un verde prato sorride pacatamente, mentre il ronzio di un'ape accompagna pure lui di fiore in fiore oltre ogni fiore.

E il suo cuore batte col Pensiero-Senza-Orizzonti, mentre l'odore misterioso del tempo carezza le sue narici.

Ma, come solo un sognatore può carpire il significato vercace dei sogni, così solo un troll sa pronunciare queste audaci parole prive di significato.