SCARICA GLI EBOOK DELL'INTERA TRILOGIA! (4.3MB) VAI ALLA PAGINA DI TALCO TALQUEZ SU FACEBOOK!

CLICCA QUI! (Anche solo per saperne di più.)
TI RIMANGONO APPENA PER LEGGERE "IL LIBRO"


Questa pagina è stata visitata 13548 volte dal 17 Giugno 2004.
Dimensione: 22841 bytes Ultimo aggiornamento: mercoledì 16 giugno 2004 h.21:53
(Per non mostrare più l'intestazione delle pagine, clicca qui.)


L'ordine della creazione Daath Malkuth Yesod Hod Netzach Tifareth Geburah Chesed Binah Chockmah Kether L'Albero della Vita Utile solo per schermi a 640x480

È la mappa completa della coscienza che rappresenta l'evoluzione del singolo individuo (microcosmo) e dell'intero universo (macrocosmo). Ti aiuta a comprendere ciò che sei in questo momento, da dove vieni (non per il gusto di rivangare il passato, ma per comprendere le esperienze fatte), e dove desideri andare (non per il gusto di predire il futuro, ma per scoprire la direzione in cui stai andando e i passi più appropriati da compiere per perseguirla). Quando analizziamo noi stessi in questo modo, è possibile dare inizio a un processo di sintesi cosciente, riunendo i nostri diversi aspetti in un sistema più coerente, olistico - impiegando l'Albero della Vita come struttura portante, come schema per organizzare e correlare ogni cosa, come guida al territorio della vita. (L'importante è non confondere la mappa col territorio: bisogna adattare la mappa alla nostra esperienza personale, e non viceversa!)

L'Albero è composto da tre triangoli:

I tre Triangoli Triangolo inferiore (Personalità) Triangolo mediano (Anima) Triade Superna (Spirito) Daath Malkuth (corpo fisico) Yesod (subconscio) Hod (pensieri) Netzach (sentimenti) Tifareth (Sè superiore - anima) Geburah (Volontà) Chesed (Amore) Binah (Amore spirituale - Consapevolezza) Chockmah (Volontà spirituale) Kether (Sè transpersonale - "Dio")

  1. Triade Superna (o Triangolo Divino): il triangolo dello Spirito (comune a ognuno e all'intero universo), il regno del transpersonale

  2. Triangolo mediano: il triangolo dell'Anima (la scintilla individuale dello Spirito universale che si è frammentato per formare il nucleo di ogni essere vivente)

  3. Triangolo inferiore: il triangolo della personalità (i pensieri, i sentimenti, e il subconscio)

L'albero conta 10 sfere più una (Daath), ciascuna delle quali rappresenta un aspetto del nostro essere - ad ogni livello: fisico, emotivo (astrale) e mentale. Esattamente come avviene coi chakra, coi quali peraltro le sfere hanno un'esatta corrispondenza (l'Albero della Vita ha appunto 7 piani).

Le 10 sfere sono unite l'una all'altra da un complesso intreccio di 22 vie (cfr. la mappa cliccabile in alto a sinistra), che rappresentano i rapposti soggettivi possibili quando due sfere si collegano.

Per sempio, poichè Hod corrisponde ai pensieri e Netzach ai sentimenti, la via che li collega simboleggia il rapporto tra pensieri e sentimenti. In altri termini: se ti SENTI di fare qualcosa ma PENSI che non sia una buona idea, stai sperimentando questa via. Allo stesso modo, se vuoi creare una connessione fra pensieri e sentimenti, le corrispondenze associate a questa via ti potrebbero aiutare a stabilirla.

L'Albero della Vita Daath (Il ponte dell'arcobaleno) Malkuth (Il giardino delle delizie) Yesod (La valle segreta) Hod (La casa degli incantesimi) Netzach (Il giardino della bellezza) Tifareth (La montagna dell'anima) Geburah (Il tempio del potere) Chesed (Il tempio dell'amore) Binah (Il grande mare) Chockmah (Le sfere celesti) Kether (Il tempio più intimo) Il velo della verità L'abisso L'abisso 32: via amministrativa 31: via perpetua 30: via che raccoglie 29: via corporea 28: via ammiraglia 27: via eccitante 26: via innovativa 25: via sperimentale 24: via immaginativa 23: via stabile 22: via fedele 21: via conciliatoria 20: via intelligente 19: via attivante 18: via influente 17: via preparatoria 16: via eterna 15: via costitutiva 14: via illuminante 13: via unitiva 12: via trasparente 11: via scintillante Pilastro centrale Pilastro destro Pilastro sinistro Le sfere sono dispose su tre pilastri: quello sinistro (con Binah in alto), quello destro (con Chockmah in alto) e quello centrale (con Kether in alto). Essi corrispondono ai tre canali energetici che, secondo la mistica orientale, percorrono il corpo (quello intermedio è la spina dorsale). [Bisogna però ricordare che quando guardiamo l'Albero è come se stessimo guardando una persona davanti a noi: il pilastro sinistro corrisponde alla parte destra del corpo, e viceversa.]

È accettabile parlare di un pilastro maschile e femminile, a patto che si tenga bene a mente che così come "maschile" e "femminile" sono presenti in ogni uomo e donna, altrettanto sono presenti in ogni sfera dell'Albero. E comunque sarebbe sbagliato considerare, ad esempio, Hod maschile e Netzach femminile poichè essi non sono opposti, ma piuttosto fanno parte di un continuum.

  1. Kether (corona)
    Pianeta: Plutone
    Il tempio più intimo
    Il creatore ultimo dell'universo. Il Sè transpersonale, o: Sè Divino. L'aspetto più centrale e più profondo del nostro essere spirituale; il luogo in cui la nostra individualità si unisce a tutte le altre coscienze.
    Scopo: sperimentare quest'energia spirituale attraverso la sua diretta realizzazione
    La fonte. Il Malkuth del non-manifesto. Il Nome di Dio: ehieh asher ehieh (="io sono l'Uno, sempre in divenire")*

  2. Chockmah (saggezza)
    Pianeta: Nettuno
    Le sfere celesti
    Volontà spirituale (o: fine spirituale)
    Scopo: sperimentare quest'energia spirituale attraverso la sua diretta realizzazione
    Il Padre. Rappresenta la potenza positiva maschile.*

  3. Binah (comprensione)
    Pianeta: Saturno
    Il grande mare
    Amore spirituale (Consapevolezza)
    Scopo: sperimentare quest'energia spirituale attraverso la sua diretta realizzazione
    La Madre. Detto "madre superiore" (la madre inferiore è Malkuth), rappresenta la potenza passiva femminile.*

  4. Chesed (misericordia)
    Pianeta: Giove
    Il tempio dell'amore. L'archetipo dell'amore e della consapevolezza.
    Amore
    Scopo: realizzare l'importanza basilare dell'interrelazione con Geburah nell'espressione dell'energia dell'anima sulla Terra
    Raffigurata con un quadrato in cui risiede un re barbuto seduto sul suo trono, rappresenta l'organizzazione e la conservazione protettiva (l'aspetto "paterno" di Dio) - e attività quali la tutela ambientale, polizia, protezione civile, ecc.*

  5. Geburah (forza)
    Pianeta: Marte
    Il tempio del potere
    Volontà. L'archetipo della volontà e del potere.
    Scopo: realizzare l'importanza basilare dell'interrelazione con Chesed nell'espressione dell'energia dell'anima sulla Terra
    Raffigurata con un pentagono in cui risiede un potente guerriero nel suo carro, rappresenta la severità e le attività disgregatrici (violenza, distruzione, demolizioni, ecc.)*

  6. Tifareth (bellezza)
    Pianeta: Sole
    La montagna dell'anima
    Il centro. Il piccolo sè (l'anima, la scintilla individuale del più grande Sè che sta in Kether). Il "testimone silenzioso". L'"io" (quando ad es. dico "io penso che", è Tifareth che sperimenta Hod). Ciò che collega le sfere più basse della personalità a quelle transpersonali più alte (proprio come l'anima collega la personalità allo spirito).
    Scopo: costruire un forte centro per l'integrazione dei nostri rapporti quotidiani con il mondo, e rafforzare la connessione con le energie più profonde, in modo che possano manifestarsi nella nostra vita
    La pura e incontaminata armonia interiore. (Non le idee, i concetti, le sensazioni e le emozioni legate ad essa: proprio "l'esperienza in sè".) Nel corpo umano, rappresenta il cuore. È il nostro "io" più profondo, il "sè", il nucleo della nostra identità. Visto dalla Terra (Malkuth), il Sole apparentemente nasce e tramonta - ma sappiamo che ciò dipende dal nostro punto di osservazione. Se vedessimo le cose dalla giusta prospettiva eliocentrica, la vita apparirebbe continua e potremmo dirigere armoniosamente le nostre esistenze.
    È attraversata dal velo di Paroketh.

  7. Netzach (vittoria)
    Pianeta: Venere
    Il giardino della bellezza
    Sentimenti.
    Scopo: riequilibrare i sentimenti per mezzo della loro espressione

  8. Hod (splendore)
    Pianeta: Mercurio
    La casa degli incantesimi
    Scopo: riequilibrare i pensieri per mezzo della loro espressione
    Pensieri (è la sfera della mente, dell'intelletto, della filosofia)

  9. Yesod (fondamento)
    Pianeta: Luna
    La valle segreta
    Il subconscio.
    Scopo: scavare nel passato e liberare le energie represse e successivamente integrarle nella loro giusta sfera
    Rappresenta il passato e le profondità dell'inconscio, dove si sedimentano gli avvenimenti passàti che limitano la nostra percezione e conseguentemente la nostra libera espressione di oggi. (Ad esempio: se vedo un cane potrei volerlo accarezzare, ma se da bambino sono stato morso da un cane probabilmente preferirò decidere di non dare espressione al mio desiderio.)

  10. Malkuth (regno)
    Pianeta: Terra
    Il giardino delle delizie
    Corpo e sensazioni
    Scopo: accrescere la consapevolezza e le connessioni sensoriali, e realizzare l'importanza del corpo e delle manifestazioni fisiche
    La sfera da cui si incomincia sempre l'esplorazione cabalistica. Rappresenta il presente, il "qui & ora", i sensi e il pianeta Terra, e pertanto è associata agli animali vicini all'elemento terra (il cane e il toro) e, nel regno vegetale, alla quercia (che rappresenta come nessun'altra pianta la forza e la vicinanza al pianeta). E' l'interfaccia tra la nostra esperienza interiore e ciò che accade all'esterno. Significa "il regno" (cioè il risultato finale della creazione: l'intero mondo fisico) ma viene anche chiamata "la porta" (i sensi infatti sono la nostra porta sul mondo).
    Detto anche "madre inferiore" (la madre superiore è Binah), "è esaltata al di sopra di ogni capo e siede sul trono di Binah". Riceve ed elabora tutte le influenze, ed è il punto di ritorno verso la Sorgente.*
    È attraverso Malkuth che si ha l'esperienza primaria del mondo: quando si guarda, ascolta, odora, gusta o tocca. (Ciò inevitabilmente ci fa produrre pensieri e sentimenti, che non c'entrano nulla con Malkuth, ma sono espressioni rispettivamente di Hod e Netzach.)

    ESERCIZI:

    1. Applaudi. Se pensi di star facendo una cosa stupida, sei in Hod; se invece ti limiti ad esperire il calore ai palmi delle mani, sei in Malkuth.
    2. Guarda una foto. Se pensi al soggetto raffigurato, sei in Hod; se ti emozioni al suo ricordo, probabilmente sei in Yesod; ma se osservi la foto limitandoti a farne esperienza (dell'oggetto in sè, e non di ciò che raffigura), allora sei in Malkuth.
    3. Dì qualcosa e ascolta la tua voce, senza cercare di capire cosa stai dicendo. Il suono, del tutto privo di significato, è un'esperienza di Malkuth. Quando invece interpreti le parole, o reagisci ad esse, non sei più in Malkuth.

  11. Via scintillante (di fronte al creatore)
    Unisce Kether a Chockmah (1-2)
    Arcano maggiore: Matto

  12. Via trasparente (contempla le visioni)
    Unisce Kether a Binah (1-3)
    Arcano maggiore: Mago

  13. Via unitiva (realizzare la verità spirituale)
    Unisce Kether a Tifareth (1-6)
    Arcano maggiore: Papessa

  14. Via illuminante (santità fondamentale)
    Unisce Chockmah a Binah (2-3)
    Arcano maggiore: Imperatrice

  15. Via costitutiva (sostanza della creazione)
    Unisce Chockmah a Tifareth (2-6)
    Arcano maggiore: Stella

  16. Via eterna (beatitudine del paradiso)
    Unisce Chockmah a Chesed (2-4)
    Arcano maggiore: Papa

  17. Via preparatoria (fondamento della fede)
    Unisce Binah a Tifareth (3-6)
    Arcano maggiore: Amanti

  18. Via influente (comprendere la causalità)
    Unisce Binah a Geburah (3-5)
    Arcano maggiore: Carro

  19. Via attivante (esperienza delle benedizioni)
    Unisce Chesed a Geburah (4-5)
    Arcano maggiore: Lussuria (Forza)

  20. Via intelligente (conoscenza dell'esistenza)
    Unisce Chesed a Tifareth (4-6)
    Arcano maggiore: Eremita

  21. Via conciliatoria (trasmissione dell'influenza divina)
    Unisce Chesed a Netzach (4-7)
    Arcano maggiore: Fortuna

  22. Via fedele (accrescere la virtù spirituale)
    Unisce Geburah a Tifareth (5-6)
    Arcano maggiore: Adattamento

  23. Via stabile (accrescere la solidità)
    Unisce Geburah a Hod (5-8)
    Arcano maggiore: Appeso

  24. Via immaginativa (rinnovamento e cambiamento)
    Unisce Tifareth a Netzach (6-7)
    Arcano maggiore: Morte

  25. Via sperimentale (i processi alchemici)
    Unisce Tifareth a Yesod (6-9)
    Arcano maggiore: Arte

  26. Via innovativa (forza vitale in azione)
    Unisce Tifareth a Hod (6-8)
    Arcano maggiore: Diavolo

  27. Via eccitante (la natura dell'esistenza)
    Unisce Netzach a Hod (7-8)
    Arcano maggiore: Torre

  28. Via ammiraglia (comprendere la prodondità)
    Unisce Netzach a Yesod (7-9)
    Arcano maggiore: Imperatore

  29. Via corporea (la formazione del corpo)
    Unisce Netzach a Malkuth (7-10)
    Arcano maggiore: Luna

  30. Via che raccoglie (astrologia e arti celesti)
    Unisce Hod a Yesod (8-9)
    Arcano maggiore: Sole

  31. Via perpetua (regolare la creazione)
    Unisce Hod a Malkuth (8-10)
    Arcano maggiore: Eone (Giudizio)

  32. Via amministrativa (dirigere le energie vitali)
    Unisce Yesod a Malkuth (9-10)
    Arcano maggiore: Universo