SCARICA GLI EBOOK DELL'INTERA TRILOGIA! (4.3MB) VAI ALLA PAGINA DI TALCO TALQUEZ SU FACEBOOK!

CLICCA QUI! (Anche solo per saperne di più.)
TI RIMANGONO APPENA PER LEGGERE "IL LIBRO"


Questa pagina è stata visitata 4282 volte.
Dimensione: 10792 bytes Ultimo aggiornamento: martedì 19 aprile 2011 h.16:25
(Per non mostrare più l'intestazione delle pagine, clicca qui.)


ROCKING ROLLING (11/IV/2007)
Scialpi ("Estensioni", 1998)
Altre canzoni (more songs) ROCKING ROLLING

Sono fra di noi gravi come incubi: hanno invaso ormai tutta la città. Han distrutto già radio, dischi e la tv. Ci hanno detto di non suonare più.

They're amongst us, heavy and serious like nightmares: they've invaded the whole city by now. They destroyed radio, records, TV - and told us not to play our music anymore.
Rocking rolling, per resistere. Rocking rolling, per difenderci. Rocking rolling, per non cedere mai. Rocking rolling, sopravvivere. Rocking rolling, CON la Musica. Rocking rolling, al silenzio che c'è. (We still go) Rocking rolling, in order to resist. To defend ourselves. Never to give up. (We still go) Rocking rolling in order to surive the spreading silence, thanks to (and without giving up) our Music.
Ci han sepolto qui, sotto la metropoli, rinchiusi un metro' che non parte mai. Non ci sono show, niente più spettacoli, non si balla più, non si canta più. They buried us in here, below the big city, locked up in a subway that never gets going. No more shows, nor plays. Nobody really dances or sings anymore.
E allora.. Rocking rolling, per resistere. Rocking rolling, per difenderci. Rocking rolling, per non cedere MAI! Rocking rolling, sopravvivere. Rocking rolling, CON la Musica. Rocking rolling, al silenzio che c'è. Therefore.. (We still go) Rocking rolling, in order to resist. To defend ourselves. Never to give up. EVER! (We still go) Rocking rolling in order to surive the spreading silence, thanks to (and without giving up) our Music.
Svègliati, città, da una notte tragica! Quante stelle vuoi, per rialzarti su? Non c'è Libertà che non abbia Musica. Non c'è rabbia che non esploderà. Wake up, city, from such a tragic night! How many stars do you ask for, before you get up again? There's no Freedom without its own Music. And no anger that won't blast in the end.
E allora.. Rocking rolling, per resistere con la Musica al silenzio che c'è. Rocking rolling, per resistere. Rocking rolling, per difenderci.. Therefore.. (We still go) Rocking rolling, in order to resist thanks to our Music to the spreading silence. (We still go) Rocking rolling, in order to resist. To defend ourselves..
Per ascoltare questa canzone al meglio, compra il CD!COMPRA IL CD To enjoy this song to the fullest, buy the CD!BUY THE CD
LEGGENDO FRA LE RIGHE..
(una mia personalissima rilettura in chiave esoterica di questa canzone)
READING BETWEEN THE LINES..
(my own personal esoteric re-interpretation of this song)

Le forze del male (non necessariamente incarnàte, per cui del tutto assimilabili ad incubi) dilagano nel mondo, e si sono impossessàte dei mezzi di comunicazione - asservendoli ai loro scopi e vanificandone l'immenso potenziale. (Il sopravvento della musica commerciale su quella di protesta o d'autore, la fine della sperimentazione, le canzoni-tormentone dell'estate o ancora peggio quelle che hanno successo perchè colonne sonore delle pubblicità di telefonini..)

Ci hanno intimato non solo di non fare più udire la nostra voce, ma pure di spegnere la voce interiore. Non possono sconfiggerci a meno che non ci convincano ad arrenderci. Non ci possono comprare, ma possono convincerci a svenderci. Mantenere viva la Musica che risuona nella nostra anima, e cioè il nostro Sentire, è l'unico modo per arrestare il dilagare del Nulla. (cfr. "La storia infinita" di Michael Ende)

Continuano a prometterci un domani migliore (il metro' che non parte mai), e intanto negano il diritto di espressione - inquinandolo con spettacoli che non meritano neppure questo titolo (certi reality, o tribune politiche, ecc.), e corrompono l'arte (vedi quei cretinetti arroganti che vanno in TV per esibirsi come ballerini e cantanti, quando invece sono del tutto incapaci di metterci l'anima e tuttalpiù si muovono e fonetizzano - ma di certo non danzano nè cantano).

[Detto per inciso: molto bello che il "mai" dopo "non cedere", qui da sussurrato si faccia invece incisivo quanto un pugno pestato sul tavolo.]

E' ora di darsi una mossa, per uscire dall'ottenebramento generale (appunto la "notte tragica"). Ma soprattutto è ora di cogliere le occasioni di crescita (le stelle) anzichè spegnerle una ad una. [Ma mi piace pensare che con "stelle" s'intendano soprattutto i Grandi che vengono al mondo e anzichè ascoltarne il Messaggio pensano solo a trucidarli: vedi Gesù, Buddha, Osho, ecc.]

The evil powers (which not always incarnate, which makes them suitable to be assimilated to nightmares) are spreading throughout this world, and got hold of mass-medias enslaving them to their purposes - hence nullifying their immense potential. (Commercial easy-listening music overwhelmed more meaningful and artistic productions, artists are no longer allowed to experiment new genres, the best-selling songs are those pushed as soundtrack for the summertime, or for some idiotic tv-commercial..)

We've been warned not to let our voice be heard anymore, but what's worse they demand us to turn it off even inside of us. They can't defeat us, unless they convice us to give up. They can't buy us, but they can lead us to sell ourselves at quite a cheap price. The only way to prevent the spreading of the Nothingness (see Michael Ende's "The neverending story"), is to keep alive the Music that sounds within our soul - that is: our inmost Sensitivity.

They keep promising us a better tomorrow (the subway that never leaves the platforms), but in the meanwhile they deny the right of self-expression - by polluting it shows that aren't worth to be even called so (some reality-shows, or political debates, etc.); or by corrupting art (such as those smartaleck teens that would kill their own mother for a TV appearance as singers or dancers, while they're totally uncapable of putting their soul in what they're doing - so they only "move" or "produce sound with their voice", but do not DANCE or SING at all).

[Just for the sake of mentioning it: I truly appreciate the "EVER!" after the second "never to give up", which goes from the beginning puny whispering to bashing a proud fist on the table.]

It's time to get going, if we wish to come out of the general benightedment (ie: the "tragic night"). But most of all it's time to seize the teachments (the stars), the chances to grow, instead of putting them out one by one. [I also like to see in this phrase a reference to the real "stars", that is the Masters who come to this world in order to enlighten it - whilst they get slaughtered instead of heard, think of Jesus Buddha Osho Rajneesh etc.]